Rinfrescarsi al Noir d’Autunno

Mentre procedeva con passo tranquillo attraverso i giardini centrali, placidamente succhiando dalla pipa dei sapidi e vaporosi batuffoli di fumo bianco, l’ispettore lasciava scorrere lo sguardo sulle ampie foglie di platano cadute a terra, indugiando sulle meravigliose sfumature dei loro colori autunnali e sulla nobile simmetria delle lamine e dei margini.

Sin da quando era bambino, quello spettacolo lo incantava e lo meravigliava allo stesso modo.

La magia di quei toni riusciva a toccare in lui corde molto intime e sensibili e lo disponeva a una elevata pace interiore, dalla cui cima tutte le cose e le preoccupazioni del mondo apparivano risibili, come prive di importanza, ristrette all’interno della loro reale dimensione: non riusciva, allora, a capacitarsi di come, a volte, delle ambasce da nulla riuscissero, al contrario, a far sembrare la vita stessa una cosa irrisoria e peraltro faticosa!

(Da “Preghiera per un Assassino Perbene- Autodafé” – Guest Star: Raccagni Joelle)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...